Scuola di Idiofa

 


2016 - Congo



 

Scuola di Iofa (Congo) Scuola di Idiofa (Congo) Scuola di Iofa (Congo)

 

 

PROGETTO

Mail di don Jacques del 15 marzo 2016

 

Il progetto che stiamo per presentare riguarda una scuola secondaria, cioè una Scuola Media-Superiore, di nome Istituto Bongisa. Si tratta di una struttura scolastica essenzialmente tecnica e professionale per la formazione dei giovani dai 13 ai 22 anni provenienti dalle scuole elementari sia della parrocchia S. Giuseppe della città di Idiofa, sia della zona.

La parrocchia San Giuseppe è una delle cinque parrocchie della città di Idiofa, sede della diocesi dello stesso nome. La particolarità di questa realtà parrocchiale è che essa fu fondata da poco per risolvere il problema della distanza della popolazione della periferia che provava grandi difficoltà per andare al centro della città dove si trova la cattedrale San Kizito.

Fondata dunque nel 2005, questa parrocchia non ha storia e soffre di mancanza di diverse strutture per l’accompagnamento delle diverse categorie di persone, e tra queste i giovani. In seno alla parrocchia di circa 27.000 abitanti (circa il 30% della popolazione di Idiofa-Città) esiste da una trentina d’anni un distaccamento della scuola elementare nel senso che funzionano soltanto due classi primarie, vuol dire la prima e la seconda elementare. Per il resto della formazione (dalla terza alla sesta elementare) i ragazzi percorrono da due a quattro chilometri per andare alla scuola centrale.

La scuola materna è stata fondata da una decina d’anni. Anche qui nelle condizioni davvero difficili.

La scuola secondaria, tipo liceo italiano, funziona con duecento ragazzi, tredici insegnanti (professori) ed un Direttore, per dodici classi dalla prima alla sesta media-superiore. Le aule sono tutte di paglia e le mura costruite con la legna ed il fango. Come banchi gli alluni si siedono sui tronchi d’alberi sistemati per agevolare il sedere ma per scrivere i ragazzi posano i quaderni sulla coscia. Anche qui la situazione non è facile, perché dal tetto può cedere quando piove.

Il nostro progetto porta innanzitutto a risolvere due problematiche: la costruzione delle aule, cioè dell’edificio per gli insegnamenti, sei aule di 8 m di lunghezza e 6 m. di larghezza e poi un ufficio per il Direttore (Preside) della scuola. Oltre a questo ci sarà grande bisogno sia di un bagno o sanitario igienico pubblico ed un altro per gli insegnanti. Infine ci sarà la necessità di mettere dei banchi a disposizione dei ragazzi.

La popolazione è cosi povera da non essere in grado di affrontare le spese di questo tipo per sistemare strutture del genere.

Perciò ci rivolgiamo a voi, carissimi fratelli ed amici, per sostenere questa nostra opera a favore della gioventù e della parrocchia San Giuseppe di Idiofa.

Tutto sommato, le spese di tutto il progetto potrebbe avvicinare i 40.000 dollari, ma il contributo della popolazione (genitori ed alunni stessi) può essere stimato di 7.000 dollari. Perciò osiamo chiedere un aiuto complessivo di 33.000 dollari.

 

Indietro